Il primo passo… per terra!

Rieccomi sulle pagine di questo blog per raccontarvi come è stata la mia prima vera lezione di Aikido. Si, avete capito bene, mi sono iscritto ieri e ho fatto anche la prima lezione. Ovviamente ho avuto mille sensazioni che hanno prodotto altrettanti stimoli sui quali lavorare nel tempo con la pratica, leggendo e ascoltando il maestro e gli altri praticanti. Dimenticavo, ieri l’unica cintura nera, di cui non ricordo il nome e me ne scuso se sta leggendo, mi ha detto che ha trovato il nostro blog e mi ha riconosciuto. Spero trovi il tempo e la voglia di commentare i nostri posts e chissà magari di scrivere qualcosa.

or_mae-ukemi

Mae-ukemi

Veniamo a noi. Ovviamente ho iniziato dalle basi e cioè le Cadute (Ukemi). Lo ammetto, nel karate si fanno in tutt’altro modo, più grossolano e sopratutto quasi solo per far divertire i bambini per poi essere presto dimenticate. Invece da quel poco che ho iniziato a capire le Cadute fanno parte del sistema difesa dell’aikido. Se si sa cadere bene non ci si fa male e capire la caduta aiuta anche a capire come avviene lo sbilanciamento quando ci si difende. Come spiega il maestro, il punto è cercare la situazione a minor equilibrio perchè è questa che permette di dimenticare la forza e ottenere comunque il risultato e cioè la riuscita dalla tecnica.

Ora vorrei porre l’attenzione su di una sensazione. Nello spiegare e nel praticare mi è capitato di fare da uke al maestro. Nell’aikido si inizia spesso con una presa al polso e quello che mi ha colpito è che prendendo il polso del maestro mi è sembrato di prendere in mano l’aria. Era leggero, quasi impalpabile e mi ha dato proprio già da fermo il senso della non-forza. Immaginatevi come un praticante di karate possa rimanere di fronte ad un efficacia palese ma senza un minimo di tensione muscolare percepibile, poi ovviamente il gesto richiede un minimo di fisicità ma da quello che ho capito è appunto la ricerca di questo minimo uno degli obiettivi della pratica dell’aikido.

Bene. Il primo passo nella nuova Via l’ho fatto e mi è piaciuto quello che ho trovato. Spero proprio di avere la possibilità di continuare e riuscire ad ottenere dall’aikido quello che purtroppo non sono riuscito ad avere dal karate. Sicuramente ne troverete gli sviluppi qui su La Via del Chi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...