Sfera di Chi

Qualunque praticante di stili interni,o di arti marziali in genere, viene prima o poi a contatto con la sensazione del Chi. Ma cos’è questa fantomatica energia interna? Come funziona? Ce l’abbiamo tutti?
Naturalmente non so rispondere neanche ad una di queste domande. Anche perchè se cercate risposte probabilmente questo blog non fa per voi. Qui si pongono domande, si incutono dubbi, si aprono porte, che però non si sa dove portino.
Dunque, il Chi: come lo si può decrivere? A mio parere codesta impresa può diventare davvero difficile. Penso che le definizioni siano una sintesi, una classificazione mentale di cui ha bisogno il nostro intelletto per cercare di capire la natura che ci sta intorno.
Così non posso, dalla mia breve esperienza, neanche lontanamente definire cosa sia il Chi. Posso però iniziare a descrivere delle sensazioni che prima non conoscevo.
Uno dei primi esercizi che vengono descritti per sentire il Chi, è la sfera di Chi. Non pensate ai cartoni animati giapponesi o ai videogiochi. E’ qualcosa di molto più terra a terra, una sensazione sottile. A tal proposito, se cercate kiball, in rete c’è veramente tanta fuffa.
Io mi son creato, anche attraverso la lettura di alcuni testi che trovate citati a fondo articolo, un procedimento per sentire la sfera.
Prima di tutto, bisogna mettersi seduti in una posizione comoda e confortevole, ma allo stesso tempo si deve cercare di tenere schiena e collo dritti, come se aderissero ad un palo, senza contrazioni.
Dopodichè, si può iniziare la respirazione profonda dell’addome, cercando di rilassarsi completamente.
Congiungete le mani tenendole rilassate. Una prova del rilassamento muscolare è sentire il proprio battito cardiaco sui polpastrelli.
Iniziate a sfregare lentamente le mani senza premere: bisogna giusto sfiorarsi e sentire la pelle della mano che gratta sulla pelle dell’altra.
A questo punto dovreste cominciare a sentire del calore fra le mani.
Allontanate molto lentamente le mani espirando fino a che sentite ancora il calore.
Iniziate un ciclo di respirazioni profonde, cercando di visualizzare mentalmente il punto centrale del vostro palmo, chiamato Lao-Gong nella medicina cinese.

A mano a mano che passano i minuti, sentirete che la sensazione di calore si intensificherà quando espirate. Arriverete addirittura, dopo un po’ di sedute, a sentire del pizzicore sulle dita e sul Lao -Gong.
Questo, secondo quello che ho letto, è l’inizio della percezione del Chi. Non aggiungo altro, perchè sarebbero parole vuote. Io fin’ora son riuscito a provare quello che ho descritto. Quando avrò altre sensazioni, cercherò di descriverle. Sarebbe molto bello avere dei feedback per sapere se volete provare questo semplice esercizio e cosa sentite.

I libri da cui ho preso spunto sono:
Guarire con il Qi, del dot. Yayama
Shaolinmon, del M. Tokitsu
Taichichuan e Meditazione, di Da Liu

Annunci

Una risposta a “Sfera di Chi

  1. Mi è piaciuto molto questo articolo: semplice ma mai banale, chiaro e stimolante per chi già conosce o è interessato all’energia vitale. Il calore e il pizzicore, o formicolio, confermo che si sente, eccome!! Basta solo armarsi di pazienza e convinzione… e l’energia uscirà dalle vostre mani (come dice bene l’autore dell’articolo) ma senza scemate da videogiochi o cartoni animati 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...